atlante head 600x100

Gabriella Quaranta

Gabriella Quaranta

Nessuno è in grado di rappresentare realmente la sofferenza...

Nemmeno chi l'ha vissuta.


L'esperienza formale di Gabriella Quaranta gravita su coordinate intellettuali che servono ad indicare percorsi oggettivi cui sottende un immaginario involontario.
La materia scultorea sembra concretarsi indipendentemente dal tocco dell'autrice, che asseconda il nascere dell'immagine i cui termini oscillano tra una formulazione zoomorfica ed una antropomorfica.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo avviso, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.